Fondo pensione bcc

Il più bel regalo di Natale per i tuoi figli…

C’è un tema di particolare interesse per i giovani, ed è quello legato ai “Fondi Pensione”.

Al giorno d’oggi diventa importante che alla “pensione” dei figli ci pensino i genitori.

Aderire ad un fondo pensione in giovane età permette di avere benefici di natura fiscale sia immediati che futuri. Benefici fiscali che si tramutano immediatamente in risparmi.

Il vantaggio immediato è a favore di chi effettua i versamenti nel Fondo pensione, in quanto l’importo versato nel Fondo viene portato in diminuzione del reddito fino ad un massimo di euro 5.164 all’anno. In caso di “figli a carico” il risparmio spetta al genitore che effettua il versamento.

Veniamo ora ai vantaggi futuri.

Se sei iscritto alla previdenza complementare da più di 8 anni puoi chiedere un'anticipazione, per un importo non superiore al 75% del capitale accumulato, per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa di abitazione (per te o per i tuoi figli), ovvero per un importo massimo del 30% del capitale accumulato, per ulteriori esigenze. Inoltre, per far fronte a spese sanitarie, conseguenti a gravissime condizioni (anche del tuo coniuge o dei tuoi figli), puoi richiedere in qualsiasi momento un'anticipazione della posizione individuale per un importo massimo del 75% del capitale accumulato.

Le richieste di anticipazione possono essere reiterate, anche con riferimento alla medesima causale, fino al raggiungimento del limite massimo erogabile.

Puoi riscattare tutta la tua posizione individuale nel caso di invalidità permanente o in occupazione superiore ai 48 mesi, dimissioni o licenziamento. Puoi invece richiedere il riscatto di una parte della tua posizione, nella misura del 50%, se sei inoccupato da almeno12 mesi (e non oltre 48) ovvero in caso di ricorso da parte del datore di lavoro a mobilità cassa integrazione guadagni, ordinaria o straordinaria.

Aderendo alla previdenza complementare puoi beneficiare di una tassazione favorevole:

  • contribuzione: puoi dedurre dal tuo reddito complessivo i contributi che hai versato, fino al limite di 5.164,57euro all’anno.

    Tale importo comprende l’eventuale contributo del tuo datore di lavoro e i versamenti che puoi avere effettuato a favore dei soggetti fiscalmente a carico per l'importo da questi non dedotto, nonché i contributi versati per reintegrare eventuali anticipazioni già ottenute. E' esclusa dalla deduzione la quota del TFR in quanto non rientra nel reddito imponibile;

  • rendimenti realizzati dalla forma pensionistica complementare: sono tassati fino a un massimo del 20% (rispetto al 26% che si applica alla maggior parte delle forme di risparmio finanziario). La tassazione può essere inferiore qualora gli investimenti della forma pensionistica complementare siano effettuati in titoli di Stato e altri titoli equiparati, i cui rendimenti sono tassati con un'aliquota agevolata del 12,50%;

  • pagamento della pensione complementare o del capitale: la tassazione è molto favorevole. Quanto deriva dai versamenti effettuati è assoggettato a una ritenuta agevolata del 15%. Tale percentuale si riduce in funzione dell'anzianità di partecipazione al sistema di previdenza complementare; se questa è superiore a 15 anni, l'aliquota diminuisce dello 0,30% per ogni anno di successiva partecipazione fino al limite massimo di riduzione pari a 6 punti percentuali. Con almeno 35 anni di contribuzione, quindi, l'imposta scende al 9%. E' tassata solo la parte relativa ai contributi dedotti durante il periodo di partecipazione al fondo pensione e alle quote di TFR versato;

  • anticipazioni: le anticipazioni per spese sanitarie sono tassate con un'aliquota agevolata che varia tra il 15% e il 9%, in base al numero di anni di partecipazione alla previdenza complementare. A tutte le altre tipologie di anticipazione viene applicata, invece, l'aliquota ordinaria del 23%;

  • riscatti: i riscatti della posizione individuale a seguito di cessazione dell'attività lavorativa sono tassati con l'aliquota del 23%. Nei casi di riscatto per inoccupazione di durata non inferiore a 12 mesi, mobilità, cassa integrazione guadagni ordinaria/straordinaria e invalidità, si applica un'aliquota agevolata che varia tra il 15% e il 9%, in base al numero di anni di partecipazione alla previdenza complementare.

    Hai tempo fino al 23 Dicembre per passare nella tua filiale di riferimento, parlare con il nostro collaboratore che si occupa di Fondi pensione, approfondire l’argomento e decidere se cominciare da subito a pensare al futuro dei nostri figli, risparmiando anche sulle tasse.

    La tua BCC

    Borghetto Lodigiano, 29 Novembre 2019

    Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari – prima dell’adesione leggere la Sezione I della Nota Informativa “Informazioni chiave per l’aderente” (http://www.bccrisparmioeprevidenza.it/it-IT/Pagine/ProspettiDocumenti/Documenti-Fondo-Pensione.aspx)

Prodotti iniziative - Colonna DESTRA
Gruppo Assimoco - BCC Borghetto Lodigiano
BCC Vita
BCC Assicurazioni